IndiceRegistratiAccedi
Orari lezioni

Come sono suddivisi i gruppi e le categorie:

Come distinguere i vari tipi di staff??

Nuova pagina 1

Condividi | 
 

 VANGELO

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: VANGELO   21/6/2009, 11:58

REGOLAMENTO DI QUESTO POST:


APRO QUESTO POST DOVE VEDRO' DI METTERE OGNI DOMENICA I PASSI DELLE LETTURE DEL GIORNO E UN BREVE COMMENTO...
VI CHIEDO DI NON POSTARE MATERIALE FUORI LUOGO PERCHè QUESTA è UNA SEZIONE SERIA RIVOLTA AI CREDENTI ED IN PARTICOLARE AI CATTOLICI, CHIUNQUE NON SIA INTERERESSATO PUò BENISSIMO NON VISITARLA...
IN QUESTA SEZIONE NON SARA TOLLERATO NESSUN ATTEGGIAMENTO CHE VADA CONTRO I PRINCIPI CRISTIANO CATTOLICI.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   21/6/2009, 12:03

20 GIUGNO 2009 - XII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO:
Gb 38,1.8-11 * 2Cor 5,14-17 * Mc 4,35-41


"Cristo è presente nella vita della chiesa e nell'agire di quanti sinceramente credono quando questi diventano fermento vivo e vitale nel mondo, verità che illumina, che libera e che salva."
Torna in alto Andare in basso
Il_guardiano
Esperto Pc
Esperto Pc
avatar

Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 20.05.09
Età : 33
Località : Monreale

MessaggioTitolo: Re: VANGELO   21/6/2009, 13:03

Mi complimento con aragorn per la bellissima idea, però mi trovo costretto a spostare la sezione su Agorà non me ne voglia, il mio amico pioppittano. 🐰

_________________
Il destino non esiste siamo noi a decidere!
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   27/6/2009, 22:02

XIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO: 28 giugno 2008

Popoli battete le mani, acclamate a Dio con voci di gioia!!!



I°Lettura: dal libro della SAPIENZA 1,15-15;2,23-24

Salmo 29: ti esalterò, Signore, perchè mi hai risollevato

II° Lettura: dalla II°Lettera di San Paolo Apostolo ai Corinzi 8,7.9.13-15

Vangelo: Marco 5,21-43

Il Salvatore nostro Gesù Cristo ha vinto la morte e ha fatto risplendere la vita per mezzo del Vangelo
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   5/7/2009, 23:29

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B) Ez 2,2-5 / Sal 122 / 2Cor 12,7-10 / Mc 6,1-6

Stupori

È tutto uno stupore il Vangelo di oggi. Lo stupore della gente di Nazareth che vede il piccolo Gesù tornato come un Profeta dalla sua esperienza a Cafarnao, la città sul lago, lo stupore di Gesù che si meraviglia della loro incredulità. Uno stupore negativo, un dolore condiviso, un’incomprensione che si consuma proprio in casa del Nazareno, proprio in mezzo ai suoi compagni di giochi. Tra la folla divertita si trova gente che da Giusppe, quel brav’uomo, ha comprato un solido tavolo di cedro e che resta basita dalla pretesa del figlio del falegname che, pur non avendo studiato in una scuola rabbinica di Gerusalemme e pur provenendo da una famiglia onesta ma povera, si è messo in testa di fare il Profeta.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   11/7/2009, 21:51

DOMENICA 12 LUGLIO 2009


PRIMA LETTURA:

‡ Dal libro del profeta Amos.
In quei giorni, il sacerdote di Betel Amasia disse ad Amos: «Vattene, veggente, ritirati verso il paese di Giuda; là mangerai il tuo pane e là potrai profetizzare, ma a Betel non profetizzare più, perché questo è il santuario del re ed è il tempio del regno».
Amos rispose ad Amasia: «Non ero profeta, né figlio di profeta; ero un pastore e raccoglitore di sicomori; Il Signore mi prese di dietro al bestiame e il Signore mi disse: Và, profetizza al mio popolo Israele»



SALMO RESPONSORIALE

RIT: ‡ Mostraci, o Dio, il volto del tuo amore.

Ascolterò che cosa dice Dio, il Signore:
egli annunzia la pace per il suo popolo, per i suoi fedeli.
La sua salvezza è vicina a chi lo teme
e la sua gloria abiterà la nostra terra.

Misericordia e verità s’incontreranno,
giustizia e pace si baceranno.
La verità germoglierà dalla terra
e la giustizia si affaccerà dal cielo.

Quando il Signore elargirà il suo bene,
la nostra terra darà il suo frutto.
Davanti a lui camminerà la giustizia
e sulla via dei suoi passi la salvezza.


SECONDA LETTURA

‡ Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini.
Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo. In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo, per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità, predestinandoci a essere suoi figli adottivi per opera di Gesù Cristo, secondo il beneplacito della sua volontà. E questo a lode e gloria della sua grazia, che ci ha dato nel suo Figlio diletto; nel quale abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, la remissione dei peccati secondo la ricchezza della sua grazia.
Egli l’ha abbondantemente riversata su di noi con ogni sapienza e intelligenza, poiché egli ci ha fatto conoscere il mistero della sua volontà, secondo quanto nella sua benevolenza aveva in lui prestabilito per realizzarlo nella pienezza dei tempi: il disegno cioè di ricapitolare in Cristo tutte le cose, quelle del cielo come quelle della terra.
In lui siamo stati fatti anche eredi, essendo stati predestinati secondo il piano di colui che tutto opera efficacemente conforme alla sua volontà, perché noi fossimo a lode della sua gloria, noi, che per primi abbiamo sperato in Cristo.
In lui anche voi, dopo aver ascoltato la parola della verità, il vangelo della vostra salvezza e avere in esso creduto, avete ricevuto il suggello dello Spirito Santo che era stato promesso, il quale è caparra della nostra eredità, in attesa della completa redenzione di coloro che Dio si è acquistato, a lode della sua gloria.


CANTO AL VANGELO

Alleluia, Alleluia.
‡ Accogliete la parola di Dio
non come parola di uomini,
ma qual è veramente:
parola di Dio.
Alleluia.


VANGELO

Dal Vangelo secondo Marco
In quel tempo, Gesù chiamò i Dodici, ed incominciò a mandarli a due a due e diede loro potere sugli spiriti immondi. E ordinò loro che, oltre al bastone, non prendessero nulla per il viaggio: né pane, né bisaccia, né denaro nella borsa; ma, calzati solo i sandali, non indossassero due tuniche.
E diceva loro: «Entrati in una casa, rimanetevi fino a che ve ne andiate da quel luogo.
Se in qualche luogo non vi riceveranno e non vi ascolteranno, andandovene, scuotete la polvere di sotto ai vostri piedi, a testimonianza per loro».
E partiti, predicavano che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano di olio molti infermi e li guarivano
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   11/7/2009, 21:56

DA OGGI CERCHERò DI METTERE LE LETTURE DOMENICALI PER INTERO...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   19/7/2009, 22:44

PRIMA LETTURA

‡ Dal libro del profeta Geremia.

«Guai ai pastori che fanno perire e disperdono il gregge del mio pascolo». Oracolo del Signore.
Perciò dice il Signore, Dio di Israele, contro i pastori che devono pascere il mio popolo: «Voi avete disperso le mie pecore, le avete scacciate e non ve ne siete preoccupati; ecco io mi occuperò di voi e della malvagità delle vostre azioni. Oracolo del Signore.
Radunerò io stesso il resto delle mie pecore da tutte le regioni dove le ho lasciate scacciare e le farò tornare ai loro pascoli; saranno feconde e si moltiplicheranno.
Costituirò sopra di esse pastori che le faranno pascolare, così che non dovranno più temere né sgomentarsi; di esse non ne mancherà neppure una». Oracolo del Signore.
«Ecco, verranno giorni dice il Signore nei quali susciterò a Davide un germoglio giusto, che regnerà da vero re e sarà saggio ed eserciterà il diritto e la giustizia sulla terra. Nei suoi giorni Giuda sarà salvato e Israele starà sicuro nella sua dimora; questo sarà il nome con cui lo chiameranno: Signore-nostra-giustizia».



SALMO RESPONSORIALE

Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla.

Su pascoli erbosi il Signore mi fa riposare,
ad acque tranquille mi conduce.
Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino,
per amore del suo nome.

Se dovessi camminare in una valle oscura,
non temerei alcun male, perché tu sei con me.
Il tuo bastone e il tuo vincastro
mi danno sicurezza.

Davanti a me tu prepari una mensa
sotto gli occhi dei miei nemici;
cospargi di olio il mio capo.
Il mio calice trabocca.

Felicità e grazia mi saranno compagne
tutti i giorni della mia vita,
e abiterò nella casa del Signore
per lunghissimi anni
.



SECONDA LETTURA

‡ Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini.
Fratelli, ora, in Cristo Gesù, voi che un tempo eravate i lontani siete diventati i vicini grazie al sangue di Cristo.
Egli infatti è la nostra pace, colui che ha fatto dei due un popolo solo, abbattendo il muro di separazione che era frammezzo, cioè l’inimicizia, annullando, per mezzo della sua carne, la legge fatta di prescrizioni e di decreti, per creare in se stesso, dei due, un solo uomo nuovo, facendo la pace, e per riconciliare tutti e due con Dio in un solo corpo, per mezzo della croce, distruggendo in se stesso l’inimicizia.
Egli è venuto perciò ad annunziare pace a voi che eravate lontani e pace a coloro che erano vicini. Per mezzo di lui possiamo presentarci, gli uni e gli altri, al Padre in un solo Spirito.



Alleluia, Alleluia.
‡ Le mie pecore ascoltano la mia voce,
dice il Signore,
io le conosco ed esse mi seguono
.

Alleluia


Dal Vangelo secondo Marco

‡ In quel tempo, gli apostoli si riunirono attorno a Gesù e gli riferirono tutto quello che avevano fatto e insegnato. Ed egli disse loro: «Venite in disparte, in un luogo solitario, e riposatevi un pò». Era infatti molta la folla che andava e veniva e non avevano più neanche il tempo di mangiare.
Allora partirono sulla barca verso un luogo solitario, in disparte.
Molti però li videro partire e capirono, e da tutte le città cominciarono ad accorrere là a piedi e li precedettero.
Sbarcando, vide molta folla e si commosse per loro, perché erano come pecore senza pastore, e si mise a insegnare loro molte cose
.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: VANGELO   26/7/2009, 16:35

PRIMA LETTURA
2 Re 4, 42-44

‡ Dal secondo libro dei Re.
In quei giorni, da Baal-Salisa venne un individuo, che offrì primizie all’uomo di Dio, venti pani d’orzo e farro che aveva nella bisaccia. Eliseo disse: «Dallo da mangiare alla gente». Ma colui che serviva disse: «Come posso mettere questo davanti a cento persone?».
Quegli replicò: «Dallo da mangiare alla gente. Poiché così dice il Signore: Ne mangeranno e ne avanzerà anche».
Lo pose davanti a quelli, che mangiarono, e ne avanzò, secondo la parola del Signore.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.
SALMO RESPONSORIALE
Sal.144

RIT: ‡ Apri la tua mano, Signore, e sazia ogni vivente.

Ti lodino, Signore, tutte le tue opere
e ti benedicano i tuoi fedeli.
Dicano la gloria del tuo regno
e parlino della tua potenza.

Gli occhi di tutti sono rivolti a te in attesa
e tu provvedi loro il cibo a suo tempo.
Tu apri la tua mano
e sazi la fame di ogni vivente.

Giusto è il Signore in tutte le sue vie,
santo in tutte le sue opere.
Il Signore è vicino a quanti lo invocano,
a quanti lo cercano con cuore sincero.
SECONDA LETTURA
Ef 4, 1-6

‡ Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini.
Fratelli, vi esorto io, il prigioniero nel Signore, a comportarvi in maniera degna della vocazione che avete ricevuto, con ogni umiltà, mansuetudine e pazienza, sopportandovi a vicenda con amore, cercando di conservare l’unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace.
Un solo corpo, un solo spirito, come una sola è la speranza alla quale siete stati chiamati, quella della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo. Un solo Dio Padre di tutti, che è al di sopra di tutti, agisce per mezzo di tutti ed è presente in tutti.

C: Parola di Dio.
A: Rendiamo grazie a Dio.
CANTO AL VANGELO
Alleluia, Alleluia.

‡ Un grande profeta è sorto tra noi,
e Dio ha visitato il suo popolo.

Alleluia.
VANGELO
Gv 6, 1-15
Dal Vangelo secondo Giovanni

‡ In quel tempo, Gesù andò all’altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, e una grande folla lo seguiva, vedendo i segni che faceva sugli infermi.
Gesù salì sulla montagna e là si pose a sedere con i suoi discepoli.
Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei.
Alzati quindi gli occhi, Gesù vide che una grande folla veniva da lui e disse a Filippo: «Dove possiamo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?». Diceva così per metterlo alla prova; egli infatti sapeva bene quello che stava per fare.
Gli rispose Filippo: «Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo».
Gli disse allora uno dei discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro: «C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci; ma che cos’è questo per tanta gente?». Rispose Gesù: «Fateli sedere». C’era molta erba in quel luogo. Si sedettero dunque ed erano circa cinquemila uomini.
Allora Gesù prese i pani e, dopo aver reso grazie, li distribuì a quelli che si erano seduti, e lo stesso fece dei pesci, finché ne vollero.
E quando furono saziati, disse ai discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto». Li raccolsero e riempirono dodici canestri con i pezzi dei cinque pani d’orzo, avanzati a coloro che avevano mangiato.
Allora la gente, visto il segno che egli aveva compiuto, cominciò a dire: «Questi è davvero il profeta che deve venire nel mondo!». Ma Gesù, sapendo che stavano per venire a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sulla montagna, tutto solo.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: VANGELO   

Torna in alto Andare in basso
 
VANGELO
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vendo "Il vangelo e la storia" di Manlio Simonetti
» VENDO "ROMANI E BARBARI", "IL VANGELO E LA STORIA"

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: Agorà :: Openspace-
Vai verso: